IRES per le S.R.L. Semplificate

Che cos’è l’IRES?

L’IRES è l’Imposta sul Reddito delle Società, per cui, per avere l’obbligo di versare questa imposta è necessario avere dei redditi. Il reddito è determinato dopo avere sottratto le spese, ossia le uscite, dai ricavi, ossia le entrate della società. Si tratta anche di un’imposta che, come dice il nome, si applica esclusivamente alle aziende che recano il nome di società, per cui, ad esempio, un lavoratore autonomo non paga l’IRES. Nel caso in cui il reddito della società sia negativo, ossia nel caso in cui le spese societarie abbiano superato le entrate, non si ha un rimborso dell’IRES, ma questa viene eventualmente dedotta dai redditi degli anni successivi per un massimo di cinque anni.

Qual è l’aliquota IRES per le Srl semplificate?

L’aliquota IRES per le Società a responsabilità imitata semplificate è uguale a quella che si applica anche alle Srl ordinarie, ossia il 27,5% dei redditi. Come si vede, dunque, in questo caso le Srls non sono avvantaggiate rispetto alle Società a responsabilità limitata ordinarie. Per quanto riguarda il pagamento dell’IRES, però, c’è da dire che può essere rateizzato. Le rate in cui è suddivisa l’IRES sono in genere tre: la prima si versa in acconto, e le altre due si pagano a scadenze prefissate. Volendo, si può chiedere una suddivisione di questa imposta in sei rate, ma solo per quanto riguarda l’acconto e il saldo. Per spiegare meglio questo concetto, la prima rata, ossia l’acconto, e la cifra dovuta per il saldo possono essere versate a scadenze mensili per un massimo di sei mesi. D’altra parte, la seconda rata va obbligatoriamente versata per intero entro il 30 Novembre di ogni anno. Se si decide di avvalersi della rateizzazione di acconto e saldo IRES, è anche bene ricordare che è necessario calcolare il 4% in più di interessi.

L’IRES è un argomento molto complesso anche per i professionisti. Ci sono ad esempio agevolazioni che si devono tener in considerazione. Per questo dovresti spiegare il tuo caso specifico al tuo commercialista, oppure contattare il Servizio Contabile Italiano


Piu informazione sulla Srl semplificata:

Che cos’è una Srl semplificata?

Una Srl semplificata, ossia una Società a responsabilità limitata semplificata, è una particolare forma di Srl che è stata introdotta nel 2012 da un decreto modificato leggermente l’anno successivo. L’idea era quella di aiutare i giovani che desiderassero mettersi in proprio avviando una società. Per avvantaggiare i giovani, dunque, questo tipo d società era inizialmente rivolto ai minori di 35 anni, ma è stato poi esteso a chiunque. La caratteristica principale di una Srl semplificata, o Srls, è che per avviarla è sufficiente disporre di un capitale che va da 1 a 9.999 Euro, ripartiti fra i vari soci. Come la Srl ordinaria, anche la Srls può essere eventualmente individuale, ossia avviata da un’unica persona.

Come si avvia una Srls?

Dopo aver messo insieme il capitale necessario ad aprire la società a responsabilità semplificata, che dev’essere disponibile al momento della costituzione e in contanti, per avviare una Srls è necessario contattare un notaio perché bisogna stendere l’atto costitutivo della società stessa. Per legge, il notaio ha l’obbligo di redigere tale atto in modo del tutto gratuito. Nell’atto costitutivo delle Srl semplificate è necessario specificare il nome e l’ubicazione della società, il nome dei soci e degli amministratori, l’oggetto sociale e per quale ammontare i soci contribuiscono al capitale. Subito dopo, il notaio stesso deve depositare l’atto costitutivo e fare la richiesta per iscrivere la società nel Registro delle Imprese. Queste operazioni vanno eseguite entro 20 giorni dalla stesura dell’atto stesso. Dopo che l’iscrizione della società presso il Registro delle imprese è stata approvata, la Srls può essere considerata ufficialmente avviata.

Quali sono i suoi vantaggi?

Oltre ad essere esenti dall’obbligo di pagare il notaio per la stesura dell’atto costitutivo, le Srls sono anche esenti dal pagamento delle imposte di bollo e delle spese di segreteria. Gli unici costi che è obbligatorio sostenere da parte delle Società a responsabilità limitata semplificate sono il Diritto annuale, l’imposta di registro e altre spese di mantenimento dei libri contabili e sociali. Infatti, per questo tipo di società è obbligatorio tenere le scritture contabili e redigere il bilancio d’esercizio alla fine di ogni anno. Inoltre, un altro vantaggio che deriva dal fatto di avviare una Srls è costituito dal fatto che, in caso di debiti, i soci hanno una responsabilità limitata alla quota di capitale versato, come per le Srl ordinarie.
Non si hanno, invece particolari vantaggi fiscali, poiché bisogna comunque versare i contributi INPS, INAIL, oltre a pagare l’IRPEF e l’IRES.

Se vuoi fare delle domande, contattaci subito!
Ti aiutarteremo in modo gratuito e senza impegno.
contattaci-small
%d bloggers like this: