Limitazioni della Srl semplificata

Quando sono state introdotte, nel 2012, le Srl semplificate erano limitate ai minori di 35 anni, per cui se si superava tale limite di età non era possibile costituire una Srl semplificata. Poiché la legge non specificava, però, che cosa succedeva quando i soci superavano tale età, questa regola è stata abolita l’anno successivo. Inoltre, all’inizio le Srls non potevano essere amministrate da terzi, poiché gli amministratori dovevano essere scelti necessariamente fra i soci.

Dato che amministrare una società presuppone alcune competenze che non tutti possono avere, anche questo limite è stato abolito e adesso è possibile affidare l’amministrazione di una Società a responsabilità limitata semplificata anche a persone esterne alla società stessa che non hanno la qualifica di socio. Nonostante ciò, le Srl semplificate sono comunque soggette ad alcune limitazioni rispetto a quelle ordinarie. La principale limitazione relativa alle Società a responsabilità limitata semplificate riguarda il tipo di atto costitutivo che bisogna utilizzare per poter avviare questo tipo di azienda.

Se vuoi fare delle domande, contattaci subito. Saremo lieti di aiutarti.


Che cos’è un atto costitutivo?

L’atto costitutivo è un documento obbligatorio per quasi tutti i tipi di società. In poche parole, si tratta di una dichiarazione che bisogna compilare inserendovi tutti i dati che sono necessari a identificare e a caratterizzare la società stessa. Poiché non tutte le società sono uguali, esistono diversi tipi di atto costitutivo che vanno da dichiarazioni che comprendono esclusivamente le generalità dei soci, la ragione sociale, la sede e l’oggetto della società stessa, a documenti più complessi come quelli che sono obbligatori per le società di capitali.

In questo caso, infatti, l’atto costitutivo deve anche contenere l’indicazione dell’ammontare del capitale versato insieme alle diverse quote di partecipazione da parte dei soci, l’eventuale numero e valore delle azioni nel caso delle società per azioni e tutte le norme che andranno a regolare l’amministrazione e la gestione della società stessa. L’atto costitutivo va redatto da un notaio, che deve anche provvedere a farlo protocollare dal Registro delle Imprese entro un certo periodo di tempo.


Che cos’ha di particolare l’atto costitutivo delle Srls?

Per quanto riguarda le Società a responsabilità limitata semplificate, l’atto costitutivo è basato su un modello standard a norma di legge. Ciò significa che per redigere l’atto costitutivo di una Società a responsabilità limitata semplificata è sufficiente compilare un modello prestabilito. Questo modello prevede l’obbligo di indicare le generalità dei soci, la denominazione sociale, l’oggetto della società che si intende costituire, l’ammontare e la ripartizione del capitale versato e il numero e le generalità degli amministratori.

In passato, l’atto costitutivo standard poteva essere integrato con una serie di clausole che però non dovevano essere in contrasto con il resto dell’atto, né potevano invalidarlo. Queste clausole potevano essere riferite alla durata della società, alle modalità relative all’amministrazione, oppure potevano comprendere citazioni tratte da leggi o decreti pertinenti all’attività dell’impresa.


Che cosa comporta un atto costitutivo standard?

Il fatto che l’atto costitutivo di una Srls sia basato su un modello standard può costituire un limite. Infatti, una delle caratteristiche che distinguono le Srls dalle Srl ordinarie è costituita dal fatto che le spese notarili per la redazione dell’atto costitutivo non sono dovute, perché il notaio non deve verificare la validità del suo contenuto.

Allo stesso tempo, però, questa particolarità contrasta con la possibilità di inserire clausole aggiuntive personalizzate all’atto stesso, poiché ciò comporterebbe la necessità di far verificare la validità di tali clausole da parte del notaio. Per questo motivo, è stato di recente stabilito in modo definitivo che l’atto costitutivo delle Srls non può essere modificato in alcun modo.


Quali sono le altre limitazioni delle Srls?

Un’ultima limitazione che riguarda le Società a responsabilità limitata semplificate è costituita dalla loro caratteristica principale, ossia dal fatto che il capitale necessario alla loro costituzione va da un Euro a 9.999 Euro. Questo particolare potrebbe essere considerato un vantaggio da diversi punti di vista, fra cui il fatto che consente anche a chi non ha a disposizione grosse somme di avviare una Srls.

Inoltre, in questo modo la responsabilità dei soci è limitata, appunto, a un massimo di 9.999 Euro. Allo stesso tempo, però questa è un’arma a doppio taglio. Infatti, per questo tipo di società è spesso difficile ottenere finanziamenti da parte delle banche che superino i 9.999 Euro.


Parla con il tuo commercialista

Se pensi seriamente di creare una Srl o un altro tipo di società, parla prima con il tuo commercialista. Nella tua attività specifica possono esserci fattori che facciano più convenienti una soluzione piuttosto che un altra. Se non hai un commercialista puoi contattare il Servizio Contabile Italiano. Loro hanno molta esperienza e ti guideranno nel modo giusto.